Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l' informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

Primo Piano

Parte "Banca Annia mi fa battere il cuore", il progetto etico-solidale per le Associazioni Sportive del Padovano e Polesano

Conselve, 25.01.2015. Domenica mattina - presso la Sala Dante del Comune di Conselve - Banca Annia ha organizzato il corso formativo BLSD sull'uso corretto dei defibrillatori e sulle manovre da compiere nei casi di crisi cardiaca. All'incontro hanno partecipato circa 25 preparatori tecnici/allenatori in rappresentanza di altrettante Associazioni Sportive Padovane e Polesane, beneficiarie dei dispositivi salvavita.

Un importante appuntamento al quale farà seguito la cerimonia ufficiale di donazione della strumentazione medica, fissata per il 19 febbraio nel centro direzionale di Banca Annia a Cartura (PD).
L'incontro formativo, guidato da docenti abilitati, si è sviluppato attorno a tematiche teoriche e dimostrazioni pratiche, per intervenire con tempestività nei casi di emergenza.
L'iniziativa - sottolinea il Presidente della Banca, Mario Sarti - nasce per offrire al Territorio una cardioprotezione efficace a quanti, giovani e meno giovani, sono impegnati nell'attività sportiva.
Quando le persone scelgono di operare con la nostra Banca - ricorda Sarti - scelgono indirettamente di sostenere le numerose iniziative di solidarietà sociale e culturale che ogni anno la Banca realizza a vantaggio delle Comunità in cui opera. Il progetto "Banca Annia mi fa battere il cuore" è una dimostrazione concreta di questo grande risultato, ancor più significativo e non scontato nell'attuale contesto di crisi congiunturale.