Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l' informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

Primo Piano

Phishing telefonico: comunicazione dati sensibili

Si informa la gentile clientela che è stato recentemente riscontrato un caso di Phishing che sta interessando anche clienti di altre banche.

La frode presenta la seguente dinamica:

1. Il frodatore contatta telefonicamente il cliente con la scusa di voler controllare una transazione potenzialmente fraudolenta;
2. Una volta accertata la (finta) frode, il cliente, viene invitato a bloccare immediatamente la carta;
3. Vengono quindi richiesti uno o più dati sensibili (es. OTP o PIN) con l’obiettivo, da parte del frodatore, di caricare la carta su un wallet digitale (es.: Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay).
4. Una volta caricata la carta sul wallet il frodatore potrà procedere con le transazioni fraudolente.

Si ricorda l'importanza di non rilasciare in nessun caso, via email o telefono, dati sensibili quali ad esempio:
• Numero Carta, data scadenza e cvv;
• Codici di sicurezza o PIN;
• OTP (one time password).

 

Guarda il video tutorial di CartaBCC.