Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l' informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

Segnalazione software malevolo “FTCODE”

Nel quadro dei costanti adempimenti informativi trasmessi alla Clientela, segnaliamo che l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) - agenzia pubblica con il compito di diffondere l’uso delle tecnologie informative digitali in Italia - ha diramato un bollettino sulla sicurezza informatica (leggi qui) che richiama l’attenzione sulla pericolosità di un nuovo software malevole, chiamato FTCODE.

Tale software (in gergo tecnico detto “ransomware”) infetta PC, smartphone o sistemi digitali al fine di catturare i dati, renderli indecifrabili (criptazione) e quindi inutilizzabili all’utente, privati o imprese che siano. Gli ultimi attacchi virus ransomware si manifestano infiltrandosi in un PC mediante l'allegato di una mail precedentemente compromessa o attraverso il browser, in caso di apertura di un sito web infettato da questo tipo di malware. 

E’ importante adottare un comportamento consapevole soprattutto nella gestione delle proprie e-mail ordinarie o delle PEC. La migliore difesa da questo genere di attacchi è sempre quella di comprendere i rischi e soprattutto non aprire allegati di cui non si conosce la provenienza.

Hacker e associazioni criminali hanno imparato quanto sia più semplice sfruttare le debolezze sulle conoscenze informatiche personali rispetto alle falle tecnologiche. Gli ultimi attacchi virus come ransomware ne sono un esempio. La migliore difesa da questo genere di attacchi è cercare di comprenderne i rischi ed attuare una corretta prevenzione (leggi qui).