“Una comunità lavora, produce ricchezza, necessita di finanziamenti: chi gestisce questi aspetti economico-finanziari normalmente è una banca”.

Quanto più questa banca è vicina alla comunità, anche in senso fisico, tanto meglio la può conoscere ed aiutare.

Le BCC sono di proprietà dei Soci che hanno pari diritti indipendentemente dal numero di azioni possedute.Il Socio partecipa direttamente alle scelte della Sua Banca ed opera con essa; così facendo diventa protagonista dello sviluppo economico del proprio paese.

Essere Socio

Image
"I soci del Credito Cooperativo si impegnano sul proprio onore a contribuire allo sviluppo della Banca lavorando intensamente con essa, promuovendone lo spirito e l'adesione presso la comunità locale e dando chiaro esempio di controllo democratico, eguaglianza di diritti, equità e solidarietà tra i componenti la base sociale"

art. 9 - Carta dei Valori
Image

Il profilo dei Soci di Banca Annia

Alla data del 31 dicembre 2018 la compagine sociale della Banca ha raggiunto numeri di tutto rilievo: i soci della Banca erano 9.213, di cui 8.400 persone fisiche (91,2%) e 813 persone giuridiche ed altri Enti (8,8%).

I soci di Banca Annia provengono prevalentemente dai Comuni nei quali le Bcc erano territorialmente presenti con proprie Filiali. Significativa risulta ancora l'incidenza nelle zone storiche di maggiore affluenza operativa laddove sono nate e sviluppate le rispettive Bcc aggregate.

Ripartizione dei soci per tipo di attività

Per quanto riguarda la composizione per categorie economiche della base sociale si rileva l'importante trasformazione registrata nelle attività tradizionali (agricoltori ed artigiani) il cui peso percentuale, in passato prevalente, si è progressivamente redistribuito su altri segmenti (privati, commercianti, società ed altri)..

Distribuzione territoriale dei soci

Sotto il profilo della distribuzione territoriale, le Filiali a cui fa capo il più elevato numero di Soci sono: Cartura (8,2%), Bojon (6,6%), Prozzolo (4,3%), Maserà di Padova (4,4%), San Martino di Venezze (3,8%), Arre (3,7%), Conselve (3,6%), Dolo (3,8%), Due Carrare (3,4%), Castelguglielmo (3,4%), Pernumia (3,5%).
Image
Image